La tecnologia dell’informazione ha trasformato il modo in cui viviamo e il modo in cui facciamo affari. ERP, o Enterprise Resource Planning, è uno dei sistemi software aziendali più ampiamente implementati in un’ampia varietà di settori e organizzazioni. In questo breve articolo, cercheremo di spiegare in modo conciso i concetti di base ma importanti relativi all’ERP.

Che cos’è l’ ERP?

ERP è l’acronimo di Enterprise Resource Planning. La definizione di ERP si riferisce sia al software sia alle strategie di business che implementano questa tipologia di sistemi. L’implementazione ERP utilizza varie applicazioni software  per migliorare le prestazioni delle organizzazioni attraverso la pianificazione delle risorse, il controllo di gestione e il controllo operativo. Il software ERP è costituito da più moduli che integrano le attività tra i dipartimenti funzionali che vanno dalla pianificazione del prodotto, all’acquisto, al controllo dell’inventario, alla distribuzione del prodotto, al monitoraggio degli ordini. La maggior parte dei sistemi software ERP include moduli applicativi a supporto di attività commerciali comuni come finanza, contabilità e risorse umane.

Sistemi ERP

Il sistema ERP è composto da software precisi che servono per la gestione dei processi aziendali, del client ed inoltre include tutti gli elementi hardware che supportano i software utilizzati nel sistema.Tali componenti interagiscono insieme per raggiungere un obiettivo comune: semplificare e migliorare i processi aziendali delle organizzazioni.

La storia degli ERP

Enterprise Resource Planning (ERP) è l’evoluzione di Manufacturing Requirements Planning (MRP) quest’ultima era stata introdotta negli anni 60 come sistema di gestione e controllo dell’inventario, nel corso degli anni 80 è stata introdotta l’attuale ERP che includeva molte più funzioni rispetto alla versione precedente. L’utilizzo degli ERP si è esteso anche al coordinamento dei processi produttivi integrando anche delle funzioni back-end a livello aziendale. In termini di tecnologia, ERP è passato dall’implementazione legacy all’architettura client-server a più livelli.

Quali sono i vantaggi di un ERP?

Il software ERP tenta di integrare i processi aziendali tra i reparti in un unico sistema informativo a livello aziendale. I vantaggi principali dell’ERP sono il miglioramento del coordinamento tra i dipartimenti funzionali e una maggiore efficienza del controllo aziendale. L’implementazione dei sistemi ERP aiuta anche a facilitare la gestione quotidiana, infatti sono originariamente e ambiziosamente stati progettati per supportare le risorse della pianificazione strategica. In realtà, la pianificazione delle risorse è stata l’anello più debole nella pratica ERP a causa della complessità della pianificazione strategica e della mancanza di un’adeguata integrazione con i sistemi di supporto alle decisioni (DSS).

Un sistema ERP è soggetto ad errori?

Il sistema ERP non è infallibile, anche un progetto multimilionario può crollare dopo 20 anni con poco preavviso e adesso vi spieghiamo anche la motivazione in modo semplice. Abbiamo accennato che un ERP è composto da: software, processi aziendali supportati dai software, utenti del sistema, hardware e sistemi operativi che eseguono le applicazioni ERP, se uno di questi quattro elementi si guasta o è soggetto ad malfunzionamenti l’intero progetto risulterà compromesso.

Grazie per aver letto il nostro articolo, se ti è stato di aiuto offri un Caffè agli autori cliccando su questo link, oppure condividi questo articolo sui social, da parte nostra sarà ugualmente apprezzato.

“Internet è il posto dove qualunque mona scrive per l’universo. cit.Marco Paolini”

x Logo: ShieldPRO
Questo Sito È Protetto Da
ShieldPRO