I permessi di Root ti permettono di apportare delle modifiche software con il quale è possibile gestire il sistema operativo Android nella sua totalità. Questa operazione è anche necessaria in caso in cui si volesse installare una custom ROM che si differisce dal sistema originario, poiché presenta funzioni differenti e quant’altro.

Come ottenere i permessi di root?

Ci sono molteplici procedure che ti permotto di ottenere i permessi di root. Ogni dispositivo ha il proprio procedimento per l’ instllazione dei permessi , ma questo problema a lungo andare sta svanendo per via di software in grado di eseguire automaticamene queste operazioni.

Qual’è il software più utilizzato per ottenere i permessi di root?

Il software che viene utilizzato più comunemente è KingoRoot.

Quest’ultimo permette di eseguire in modo automatico le procedure necessarie per sbloccare i permessi di root del vostro dispositvo.

Questo software presenta due versioni: pc e smartphone. Entrambe le procedure eseguite da pc e smartphone risultano performanti e senza intoppi.

L’unica pecca è che non tutti i dispositivi non vengono gestiti ma la maggiorparte dei dispositivi di marchi più comuni vengono gestiti in tutta tranquillità.

Cosa occorre per svolgere questa procedura ?

Un pc, preferibilmente un portatile, poiché la procedura deve essere seguita senza intoppi, un arresto spontaneo del pc o l’assenza di corrente, porta come conseguenza il “briccaggio” dello smartphone che lo rende del tutto inutilizzabile.

Un altro elemento fondamentale è il cavo.Esso deve essere integro e privo di rotture, per favorire lo scambio dati in tutta sicurezza senza interruzioni.

Assicuratevi che il vostro smartphone sia totalmente carico o che il livello di carica sia maggiore del 70%, per evitare che il dispotivo si spenga durante la procedura.

Procedimento per lo sblocco dei permessi di Root tramite PC

 Attivazione del Debug Usb sullo smartphone

Per accedere a questa procedura dovete accedere ad una sezione nascosta chiamata Opzione Sviluppatore che occorre sbloccarla dalle impostazioni dello smartphone. Basta seguire questo procedimento

Impostazioni -> Info sul telefono -> Numero di builder, ora dovete touchare per tre volte su di esso per sbloccare la sezione Opzioni Sviluppatore(in alcuni smartphone bisogna touchare più volte).

Una volta sbloccata la sezione che è situata in Impostazioni , all’ interno di essa troverete la voce Debug Usb attivatela perché vi servirà nelle fasi successive.

Installazione del programma Kingo Root

-Scaricare il programma

-Installazione del programma

-Avviare il setup appena scaricato

-Seguite le fasi delle tre schermate:

Cliccare su “Avanti” e poi nella seconda schermata su “Accetta”e attendete la fine dell’nstallazione del software.

– Avviare il programma dal’icona sul desktop

– Seguire passo passo le istruzioni che vi fornisce il software

Sblocco dei Permessi di Root tramite APP

-Sblocco dell’ opzione Origini sconosciute

Prima d’installare l’app di KingoRoot è opportuno sbloccare questa opzione, poiché se non è attiva le applicazioni che noi scarichiamo online non vengono installate perché riconosciute come minaccia.

Per sbloccare questa opzione basta fare: Impostazioni->Impostazioni avanzate->Sicurezza->Origine sconosciute

Ora è possibile installare l’app.

-Scaricare l’app

-Installazione dell’app ed esecuzione automatica della procedura di sblocco dei permessi di root

Installate l’app , avviatela ed touchate su “One click“. Attendete che la procedura finisca. Avete ottenuto i permessi.

Questa procedura potrebbe essere rischiosa per il dispositivo. Riparazione Assistenza Italia non si assume nessuna responsabilità per un eventuale blocco/guasto del vostro smartphone.

Grazie per aver letto il nostro articolo, se ti è stato di aiuto offri un Caffè agli autori cliccando su questo link oppure condividi questo tweet per supportarci e fare bella figura con gli amici, Buon divertimento!
“I numeri sbagliati non sono mai occupati. (Assioma di Kovacs) (Dalle Leggi di Murphy del 2006)”
x Logo: ShieldPRO
Questo Sito È Protetto Da
ShieldPRO