I possessori dei notebook Acer fino all’edizione di Windows 7 riscontrano raramente problemi software inerenti al touchpad. Talvolta il malfunzionamento è dovuto alla mancanza del driver specifico installato o ad un guasto hardware. Dall’edizione di Windows 8 in poi fino ad arrivare all’attuale Windows 10, i possessori dei notebook hanno riscontrato numerosi problemi inerenti al touchpad.

Cosa causa il problema al Touchpad dei Notebook Acer ?

Il problema principale è il mancato funzionamento del dispositivo di puntamento. E’ possibile verificarlo accendendo alla sezione “Gestione dispositivi” dove non compare nessun driver inerente al touchpad. Questo problema non è dovuto alla semplice installazione del driver o ad un guasto hardware, ma bensì al mancato aggiornamento del bios.

Come aggiornare il bios

  1. Collegatevi sul sito ufficiale
  2. Compilate i campi con le informazioni del vostro notebook, di solito li trovate sull’etichetta riposta vicino il touchpad sulla destra oppure sotto il portatile oppure in alternativa scaricate Acer Software (Scarica qui) per recuperare tutte le informazioni.

Successivamente si aprirà una pagina e scorrendo troverete + BIOS/Firmware

Cliccate su Bios/Firmware e scaricate l’ ultima versione del vostro BIOS;
3.  Avviate il setup e aspettate che si completi l’installazione.
  • Eseguite il riavvio del pc, aspettare che compare la schermata iniziale con la scritta Acer e premere il tasto F2;
  • Una volta che avete avuto accesso al Bios,con i tasti direzionali le famose “freccette” dirigetevi su “Main“;
  • Su Main scorrendo in basso con la “freccetta” fate invio su Touchpad e cambiate l’ impostazione da “Advanced” a “Basic“;
  • Fate f10 e salvate tutto, dopo di che il pc si riavvierà e il vostro Touchpad tornerà a funzionare come si deve;

La procedura di aggiornamento del bios è consigliabile per coloro che hanno la versione inferiore alla v1.06 .

Grazie per aver letto il nostro articolo, se ti è stato di aiuto offri un Caffè agli autori cliccando su questo link oppure condividi questo tweet per supportarci e fare bella figura con gli amici, Buon divertimento!

“Scrissi il mio primo programma di software all’età di tredici anni. Serviva per giocare a tris. Il computer che usavo era grosso, ingombrante, lento e assolutamente irresistibile. cit.Bill Gates”